1. La celebrazione dell’Eucaristia Gli sposi che partecipano all’esperienza  spirituale dei Discepoli del Signore celebrano  l’Eucaristia nel giorno di Domenica e un’altra  volta durante la settimana. L’Eucaristia  raccoglie in sintesi tutta la vita del cristiano: in  essa c’è la memoria della Pasqua di Gesù. Gesù  ha amato fino alla fine, fino al segno supremo  del morire per noi, su questo amore si fonda  ogni comunione. Andare alla Messa significa  ascoltare la Parola  che suggerisce i criteri di  comportamento nella ricerca quotidiana della  carità; andare alla Messa significa unire il  proprio sacrificio quotidiano, richiesto per  amare, a quello di Gesù. Non c’è comunione  senza sacrificio. L’Eucaristia rafforza  intensamente il sacramento del matrimonio.  
2. L’ora di raccoglimento Per il cammino spirituale è molto  proficuo  dedicare il tempo all’intelligenza  della fede e alla vivificazione degli affetti  spirituali. L’ora di raccoglimento, che gli sposi  singolarmente o insieme cercano durante la  settimana,  può essere dedicata alla pratica  della Lectio divina o alla lettura di qualche  testo spirituale. In genere vengono dati  suggermenti e testi comuni a tutta la comunità  attraverso lo strumento del Kairós, una piccola  pubblicazione mensile che accompagna la vita  comune. Questo tempo di raccoglimento e di  preghiera porterà ad una conoscenza sempre  più approfondita della Scrittura, ad un gusto  spirituale sempre più ricco, attraverso la  lettura dei testi più significativi della  tradizione cristiana.   .
3. La preghiera del Rosario La recita settimanale del Rosario  pone al  centro la contemplazione dei  misteri di Cristo;  unisce alla preghiera dei poveri e aiuta a poco  a poco ad assumere la fede di Maria nella  conoscenza di Gesù. La gioia, la luce, il dolore  e la gloria  sono i modi con cui il credente  accoglie la rivelazione di Dio, porta il conforto  e il dolore dei suoi giorni e del mondo intero, e  spera  nell’incontro finale con il Signore.La  preghiera del Rosario può diventare una  abitudine di contemplazione durante la  giornata o durante il tempo degli spostamenti  quotidiani tra la casa e il luogo di lavoro. 
i segni della settimana
4. L’esame di coscienza di coppia La pratica dell’esame di coscienza tra i coniugi aiuta a contare i nostri giorni e a raggiungere la  saggezza del cuore (cfr. Sl. 89) Una volta alla settimana marito e moglie trovano un momento in cui  ringraziare il Signore per il dono della fede e del matrimonio, si verificano sugli impegni assunti e sulla  fedeltà manifestata,  domandano il perdono e la misericordia per i propri peccati. Questo momento, al di  là del suo aspetto formale, favorisce l’attenzione alla comunicazione, alla correzione fraterna  e  al  perdono reciproco di fronte a qualche piccolo malinteso della vita. 
via Mons. Castelli 12 - 21047 Saronno (VA)     tel 02 96709047 info@laparabola.org
Home Home Chi Siamo Chi Siamo La Regola La Regola il Kairos il Kairos Appuntamenti Appuntamenti Dove siamo Dove siamo Copyright ©:: Comunità La Parabola - via Mons. Castelli 12 - 21047 Saronno (VA) :: tel 02 96709047 :: info@laparabola.org links utili