RIMANETE NEL MIO AMORE
7. Il mondo
I discepoli del Signore sanno che in principio Dio creò il cielo e la terra. Amano la luce e rispettano la vita. Ricordano come fu sera e fu mattino e sono capaci ancora di entrare in questo prodigio della creazione. Imparano a vivere e imparano a morire.  Lo sguardo di Dio che rende buono il mondo  accende sempre da capo la loro fiducia e la loro comunione. Sono stati creati a immagine di Dio maschio e femmina sono stati creati. I discepoli del signore partecipano nella lode a questa cosa molto buona. Per questo non perdono mai la fiducia nella possibilità di costruire una cultura autenticamente umana; di fronte a qualche smarrimento  dell’uomo contemporaneo   imparano a crescere   in un cristiano discernimento. Sono insieme critici e contemplativi della storia del nostro tempo; sanno ritrovare ancora le tracce di Dio  ed si impegnano ad evitare il male con le forme della grazia, della  intelligenza, e dell’ascetica cristiana. Vivono nel mondo  come il lievito nella pasta, e come il sale che dà il suo sapore. Sanno che Dio resta fedele. Con questa speranza   guardano alle proprie ferite  e sono vicini alla gente di oggi. Come Abramo, che un giorno partì   senza sapere dove andava,  cercheranno di aprire qualche strada,  per i loro figli e per la speranza di tutti, sicuri che Dio è il Dio della storia e non abbandona il suo popolo. Lavoreranno con tutti e con ciascuno per il bene comune;  cercheranno la collaborazione, ma non verranno meno  alle convinzioni della fede; si lasceranno illuminare dal magistero autentico della  Chiesa, ma insieme cercheranno  veramente di capire   quello che passa nel cuore dei loro contemporanei. Si faranno prossimo senza fretta   e senza dogmatismi, senza debolezza e senza anima di conquista: si presenteranno soltanto con la semplicità e con la gioia della fede. I discepoli del Signore, come ha fatto Gesù nella preghiera della sua Pasqua, desiderano  custodire davanti a Dio tutti gli uomini e le donne, che nel lavoro e nella professione nella famiglia e nella comunità, vengono a loro  affidati.
via Mons. Castelli 12 - 21047 Saronno (VA)     tel 02 96709047 info@laparabola.org
Home Home Chi Siamo Chi Siamo La Regola La Regola il Kairos il Kairos Appuntamenti Appuntamenti Dove siamo Dove siamo Copyright ©:: Comunità La Parabola - via Mons. Castelli 12 - 21047 Saronno (VA) :: tel 02 96709047 :: info@laparabola.org links utili